Giappone

Catalogo Viaggi Novembre 2019 – Aprile 2020

 

PREPARATI AL VIAGGIO

  • Il clima è temperato, le quattro stagioni si alternano con regolarità.
  • È necessario il passaporto in corso di validità.
  • Il fuso orario è di 8 ore in più rispetto all’Italia, un’ora in meno con l’ora legale.
  • La moneta ufficiale è lo Yen

 

GIAPPONE L’IMPERO ELEGANTE

L’altro mondo è qui. Regolato dalla religione del lavoro, dall’impegno continuo, dal desiderio dell’efficienza, con rare concessioni alle distrazioni e al divertimento. Un mondo che arriva da lontanissimo, figlio di una cultura antica, affascinante e mai trascurata. A Ginza, quartiere chic nel centro di Tokyo, molte signore indossano con eleganza e orgoglio il kimono anche per andare a fare shopping: rispetto delle tradizioni, mentre ammirano le vetrine di Armani e Valentino. Il Giappone è arte del vivere secondo rituali complessi e difficili da comprendere per gli occidentali ma proprio per questo interessantissimi. Ordine e disciplina, in metropolitana e sui treni, per i quali non ci sono sale d’attesa perché arrivano sempre in orario, la passione e perfino la cerimonia del tè, il piacere e l’onore dell’inchino per rendere omaggio a chi si saluta. Tokyo, Kyoto, la favola delle geishe, affascinanti mercati del pesce, le avventure gastronomiche del sushi, la raffinatezza dei templi. E la tecnologia al servizio anche del riposo, nei “capsule hotel”, ad esempio, vere capsule dove dormire per una notte, magari perché si è perso un treno, stretti cilindri ma dotati di climatizzatore e mini TV. In alcuni ristoranti le ordinazioni si fanno da menu elettronici, la passione per i Manga e i Cosplay, quella strana mania di vestirsi come le celebrities. Un autentico viaggio in un altro mondo.

Giappone Catalogo Viaggi Novembre 2019 - Aprile 2020

Giappone
Catalogo Viaggi Novembre 2019 – Aprile 2020

Onsen, Tè E Tatami

1° GIORNO KYOTO > MISUGI (HINOTANI ONSEN) (pranzo, cena) La gioia dei piccoli riti quotidiani, dei piaceri semplici che rendono affascinante lo stile di vita giapponese. Compresa la notte, quando si dormirà sul tatami. Un piccolo viaggio nel Giappone vero, lontano dai ritmi forsennati delle metropoli. Accompagnati da un assistente che parla italiano, si lascia Kyoto in treno per proseguire poi alcuni minuti in bus prima di arrivare in mattinata a Misugi. Quindi con l’assistenza dello staff che parla inglese ci si avvia verso l’Onsen. All’ora di pranzo, un pasto tipico, con i prodotti locali coltivati in un orto che poi si va a visitare. Non lontano c’è anche il Parco dei Ciliegi, a sottolineare la dolcezza dell’ambiente, e qui vicino c’è l’antico santuario di Ise che un tempo i pellegrini raggiungevano a piedi: precorreremo la stessa strada di allora, una tranquilla passeggiata, e faremo una piacevole sosta in un’abitazione. Trattati come amici, berremo un tè insieme ai padroni di casa, come accade tutti i giorni nella vita dei giapponesi. E quando si tornerà in albergo, sarà già pronto un bagno caldo con l’acqua della sorgente termale. Chi desidera una privacy totale può chiedere di riservare una delle vasche, altrimenti il bagno si fa in compagnia. Cena con specialità locali, la chiamano cucina kaiseki, tante piccole portate, e notte in stile tradizionale, con sonno ristoratore sul futon, il materasso tipico del Giappone, disteso sul tatami, il pavimento in legno.

2° GIORNO MISUGI (HINOTANI ONSEN) > KYOTO (colazione) Il risveglio sarà comodo e tranquillo, in questa oasi di pace e serenità, tra i fumi delle sorgenti calde e la vegetazione. Si rientra a Kyoto con il treno. Tempo libero per esplorare in autonomia la città. I templi sono numerosi e distanti fra loro, meglio sceglierne uno o due, oppure esplorare a piedi l’interessante quartiere delle geishe.

3° GIORNO KYOTO (colazione) Delicata ed elegante, Kyoto è l’anima gentile del Giappone, custode della cultura di questo Paese ed inserita dall’Unesco nei luoghi considerati Patrimonio dell’Umanità. Non ci si stanca mai di scoprirla. La giornata è a disposizione.

 

Esperienze Giapponesi

 

LEZIONE DI SUSHI (a Tokyo) Giornaliera – Mezza giornata in inglese, pranzo incluso Il sushi è arte antica, la sua storia risale a duemila anni fa, quando la coltivazione del riso giunse in Giappone. Il sushi nasce a Nara per conservare il pesce nel riso fermentato. Questo tour aiuta a scoprire storia e sistemi di preparazione, guidati da esperti chef che insegnano a riconoscere le giuste materie prime, a tagliare il pesce come prescrive la tradizione e usando gli strumenti opportuni, come conservarlo in modo corretto, ad abbinare senza errori alghe e guarnizioni e come presentarlo in tavola. La “lezione di sushi” dura un paio d’ore e comincia con l’incontro alla Torre di Tokyo alle 9:00, da qui trasferimento all’edificio del Kikai Shinko Kaikan.

 

A CENA CON LA MAIKO (a Kyoto) Giornaliera Il Giappone privatissimo della cena con la Maiko, una giovane apprendista geisha. Maiko significa “fanciulla danzante” ed il saper ballare era una delle qualità in cui le geishe dovevano eccellere, insieme al canto e alla musica. Questa cena è un viaggio nel tempo, oltre che nel gusto, con riti antichi e proposti ancora in occasioni speciali. In tavola, menu tradizionale Kaiseki, con numerose pietanze. Tutto si svolge in un’antica Machiya, una casa-negozio tradizionale: chi vuole visitarla dovrà arrivare con almeno 30 minuti di anticipo rispetto alle 18:00, ora dell’appuntamento presso l’edificio del Nishijin Tondaya, 3 minuti a piedi dalla fermata bus Imadegawa Omiya. La cena si conclude alle 20:00.

A CENA CON LA MAIKO (a Kyoto) Giornaliera Il Giappone privatissimo della cena con la Maiko, una giovane apprendista geisha. Maiko significa “fanciulla danzante” ed il saper ballare era una delle qualità in cui le geishe dovevano eccellere, insieme al canto e alla musica. Questa cena è un viaggio nel tempo, oltre che nel gusto, con riti antichi e proposti ancora in occasioni speciali. In tavola, menu tradizionale Kaiseki, con numerose pietanze. Tutto si svolge in un’antica Machiya, una casa-negozio tradizionale: chi vuole visitarla dovrà arrivare con almeno 30 minuti di anticipo rispetto alle 18:00, ora dell’appuntamento presso l’edificio del Nishijin Tondaya, 3 minuti a piedi dalla fermata bus Imadegawa Omiya. La cena si conclude alle 20:00.

Giappone Catalogo Viaggi Novembre 2019 - Aprile 2020

Giappone
Catalogo Viaggi Novembre 2019 – Aprile 2020

I NOSTRI TOURS

Tutto Giappone 1

 

1° GIORNO ITALIA> TOKYO Benvenuti a bordo: partenza dall’Italia con volo di linea per Tokyo.

2° GIORNO TOKYO Trasferimento in albergo, quindi tempo per il relax, resto della giornata a disposizione. È sufficiente fare quattro passi nei pressi dell’hotel per avvertire subito che si è davvero in un altro mondo, una cultura profondamente diversa dalla nostra. Basta prendere la metropolitana per un breve tratto, per rimanere stupiti dalle code perfette davanti al punto esatto dove si fermeranno i vagoni, visitare i capsule hotel, minuscole per dormire, un metro per due con letto, TV e aria condizionata. O prendere un taxi con autista in guanti bianchi e apertura automatica della porta, attenzione a non chiuderla manualmente, o ancora, ordinare un sushi o qualsiasi altra cosa dal display elettronico all’ingresso del ristorante, prima ancora di entrare. Benvenuti in Giappone.

3° GIORNO TOKYO (colazione) Giornata molto intensa, alla scoperta dell’universo Tokyo, 12 milioni di abitanti, una storia millenaria. La di un guida esperta e che parla italiano rende tutto più affascinante e anche più semplice. Si parte con uno sguardo dall’alto, dall’osservatorio del Tokyo Metropolitan e poi il Meiji Jingu Shrine, santuario shintoista dedicato alle anime dell’Imperatore Mutsuhito e alla moglie, scomparsi all’inizio del Novecento. Quindi Asakusa Kannon, il più grande tempio buddista della città. Momenti meno impegnativi al Nakamise Shopping Arcade, dove si può sfidare o gioire della gastronomia giapponese e fare qualche acquisto. È la volta di Akihabara, il quartiere dell’elettronica, e poi dell’Imperial Palace, residenza dell’Imperatore. Infine Ginza, quartiere elegante e dello shopping di qualità: non è raro incontrare signore che passeggiano in kimono. Uomini vestiti da samurai, invece, chiedono una mancia dopo aver posato per una foto.

4° GIORNO TOKYO (colazione) Giornata a disposizione, con la possibilità di raggiungere Kamakura, capitale del Giappone dal 1185 al 1333. Con una guida che parla italiano visita ad alcuni fra i luoghi più significativi, come il Grande Buddha e il tempio Hase Kannon. Si raggiunge anche Enoshima, una bella isola.

5° GIORNO TOKYO > KYOTO (colazione) Delicata, dolce, elegante: Kyoto, la città dei mille templi, è l’anima gentile del Giappone, custode della cultura di questo Paese ed inserita dall’Unesco nei siti considerati Patrimonio dell’Umanità. La guida parla italiano e conosce in profondità i mille significati custoditi nell’architettura e nella storia di questi templi. Si visitano il Kiyomizu, con tre piccole cascate e costruito nel 780, e il santuario Heian, realizzato nel 1895. La giornata si conclude nel quartiere Gion, chiamato anche il quartiere delle geishe: piccole case tradizionali, dove vivono le eleganti maiko, le apprendiste geishe. Nel tardo pomeriggio escono dalle loro residenze per raggiungere i locali dove parteciperanno alle cerimonie del tè: si può attendere con pazienza quel momento per vederle vestite con gli splendidi abiti tradizionali. Un ricordo indelebile.

6° GIORNO KYOTO (colazione) Visite stupefacenti a cominciare dal fantastico Nijo Castle, residenza degli Shogun per 270 anni, simbolo di potere e di ricchezza, dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Affascinante il tempio Kinkakuji, o Tempio del Padiglione d’Oro, così chiamato perché ricoperto di autentiche foglie d’oro, edificato nel 1397. A Nara si vedono il Todaiji Temple e il Grande Buddha e il tempio Kasuga.

7° GIORNO KYOTO (colazione) Una giornata a disposizione per visitare la città dei mille templi, così viene definita Kyoto. È possibile sfruttare i preziosi consigli ricevuti dalla guida nei giorni precedenti per andare alla ricerca di nuovi scorci, nuovi angoli nei quali strappare ancora qualche sapore d’Oriente.

8° GIORNO KYOTO > ITALIA (colazione) Trasferimento all’aeroporto di Osaka dove inizia il viaggio di rientro in Italia. In alternativa tre giorni con guida in italiano per visitare Hiroshima: partenza in treno e visita ai luoghi simbolo della devastazione provocata dalla bomba atomica. Il secondo giorno in traghetto si raggiunge anche l’isola di Miyajima con il famoso santuario di Itsukushima-jinja, dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

9° GIORNO ITALIA Bentornati a casa.

 

Tutto Giappone 2

 

1° GIORNO ITALIA > OSAKA Benvenuti a bordo.

2° GIORNO OSAKA > KYOTO Arrivo e trasferimento a Kyoto. Tempo a disposizione.

3° GIORNO KYOTO (colazione, pranzo) La guida parla italiano e conosce i tanti significati custoditi nell’architettura e nella storia di Kyoto. Visita al Kinkakuji, al Kiyomizu, con tre piccole cascate e costruito nel 780, al Nijo Castle, straordinaria costruzione dalla storia avvincente che fu residenza degli Shogun, e poi il quartiere Gion, caratterizzato dalle splendide case tradizionali dove vivono e si incontrano le eleganti maiko, le apprendiste geishe.

4° GIORNO KYOTO (colazione) Giornata libera. Indossare un kimono è più di provare un abito, è un’esperienza culturale. Si può fare, con un’escursione facoltativa a Nara, assistiti da una guida che parla italiano. Visite a una Machiya, edifici tradizionali che univano casa e bottega, al tempio Todai-ji dove la statua del Grande Buddha è nel Daibutsuden, la costruzione in legno più grande del mondo, e al Nara Park.

5° GIORNO KYOTO > KANAZAWA (colazione, pranzo) I bagagli vengono inviati a Tokyo, si porta con sé solo l’indispensabile per due pernottamenti. Il primo è a Kanazawa, affascinante città sul mar del Giappone, circondata dalle Alpi giapponesi. È famosa per l’Higashi Chaya District, l’elegante e suggestivo quartiere delle geishe, che è secondo per grandezza soltanto a quello di Kyoto. Questa è la prima visita prevista con l’accompagnamento di una guida che poi illustra la complessità degli splendidi giardini Kenroku-en, i più grandi del Giappone, e la storia del Nagamachi Samurai Residence, il quartiere dove un tempo abitavano i samurai: è possibile anche visitare alcune case.

6° GIORNO KANAZAWA > SHIRAKAWA-GO > TAKAYAMA (colazione, pranzo) Si va a Shirakawa-go per visitare l’Ogimachi District e le Gasshozukuri House: il loro nome significa . Ogimachi è il villaggio più famoso dell’area, con abitazioni vecchie di 250 anni, ottimamente restaurate. Nelle enormi camerate dormivano i contadini, sfiniti da una vita durissima. Uno dopo l’altro abbandonarono campi e case. L’urbanizzazione è stata in Giappone un fenomeno drammatico. Ora i restauri offrono una testimonianza superba della vita e cultura giapponese. Possibilità di dormire in ryokan.

7° GIORNO TAKAYAMA > TOKYO (colazione, pranzo) Il legno è l’anima di Takayama, i cui artigiani hanno realizzato templi in tutto il Giappone. Si visita il mercato del mattino, vivace e interessante: è la prima visita della giornata che prosegue nell’antica strada Kami-Sannomachi, nel quartiere Jinya, sede degli antichi Samurai, e il Festival Floats Exhibition Hall. Arrivo a Tokyo nel tardo pomeriggio, trasferimento in albergo, tempo per il relax.

8° GIORNO TOKYO (colazione, pranzo) Giornata molto intensa, alla scoperta dell’universo Tokyo, 12 milioni di abitanti e una storia millenaria. La di un guida esperta e che parla italiano rende tutto più affascinante e anche più semplice. Prima uno sguardo dall’alto dell’osservatorio del Tokyo Metropolitan: nei giorni di cielo sereno si riesce a vedere perfino il Monte Fuji. Quindi il Meiji Jingu Shrine, il santuario shintoista dedicato alle anime dell’Imperatore Mutsuhito e alla moglie, quindi i quartieri Harajuku e Omotesando. Tappa obbligata a Ginza, quartiere elegante e dello shopping di qualità: non è raro incontrare signore che passeggiano in kimono. Infine Asakusa Kannon, il più grande tempio buddista della città. Momenti meno impegnativi al Nakamise Shopping Arcade, dove si possono assaggiare sushi, sashimi e le altre specialità giapponesi e ci si può dedicare all’acquisto di souvenir.

9° GIORNO TOKYO > HAKONE > TOKYO (colazione, pranzo) Escursione per l’intera giornata a Hakone, con splendidi panorami sul monte Fuji: salita in funivia sul monte Komagatake, visita alla Owakudani Valley, bellissima valle di origine vulcanica con sorgenti termali sulfuree, e crociera sul lago Ashi dove si riflette l’immagine del monte Fuji. Rientro a Tokyo.

10° GIORNO TOKYO (colazione) Giornata libera. Consigliata la visita alla città di Nikko con il Toshogu Shrine, il lago Chuzenji e le cascate Kegon. In alternativa, al mattino presto, il mercato Tsukiji, dove vengono vendute e lavorate tonnellate di ogni tipo di pesce. Può essere impressionante per le persone molto sensibili. Per gli appassionati di elettronica, da non perdere Akihabara, il quartiere dedicato proprio ai negozi specializzati.

11° GIORNO TOKYO > ITALIA (colazione) Partenza per l’Italia.

12° GIORNO ITALIA Bentornati a casa.

Giappone  Catalogo Viaggi Novembre 2019 - Aprile 2020

Giappone
Catalogo Viaggi Novembre 2019 – Aprile 2020

Richiedi un preventivo presso la nostra agenzia di Viaggi AQVATRAVEL.it

Scegli la tua prossima destinazione